Exit
Design & Architecture

Design Miami

Anche quest’anno Design Miami (29 novembre/4 dicembre 2016) si è rivelato il più importante appuntamento dedicato al design artistico…

Read more
design-museum_9
Design & Architecture

Ha finalmente aperto…. il museo che non chiude mai

The Design Museum London ha annunciato la sua riapertura attraverso un video memorabile sincronizzato con la traccia ‘Blue Monday’ dei New Order’s..

Read more
celestino_12
Design & Architecture

Binomio Creativo

In occasione di Design Miami, Silvia Venturini Fendi sponsorizza, ogni edizione, una installazione di design creata da un nuovo talento…

Read more
parquet-bisazza-studio_6
Design & Architecture

I parquet Bisazza

Bisazza, nota azienda musiva vicentina, ha lanciato alla fine di novembre 2016 la collezione Wood, una serie di pavimentazioni in legno…

Read more
Editoriale

Design, Fear and Love

Art & Graphic

Tree of life

Studio Job è stato uno dei grandi protagonisti di Design Miami 2016 con la scultura “Tree of life”, installata di fronte al Faena Forum…

Read more
rodrigo_4
Design & Architecture

Rodrigo Almeida

Rodrigo Almeida appartiene alla nuova generazione di designer brasiliani. A differenza di Fernando e Humberto Campana…

Read more
Design & Architecture

La sindrome di Narciso

Malabar è un’azienda portoghese fondata nel 2012 nell’area di Oporto, specializzata in lavorazioni di alto artigianato…

Read more
rami-collect_5
Design & Architecture

Rami Collection

Il marchio di design Skitsch, dopo un periodo di silenzio, si riaffaccia sulla scena del design con la sua storica collezione…

Read more
Close
Go top

The Moodboarders è un occhio spalancato sul mondo del progetto in tutte le sue multiformi declinazioni, capace di cogliere, anche nel quotidiano, lo straordinario. È la misura della temperatura epocale. È l’antenna sensibile capace di captare le tendenze sul nascere, i talenti che sbocciano, le estetiche trascurate. Non saggi, ma appunti veloci per sintonizzarsi sul ritmo del nostro tempo. Abbiamo viaggiato un anno senza fermarci e perché di questo viaggio non si smarrisca il ricordo abbiamo deciso di editare una versione cartacea. Abbiamo eliminato l’episodico, l’effimero e il fugace, cercando di mantenere la varietà degli argomenti e il loro fluido susseguirsi, di preservare la sorpresa delle scoperte, degli eventi colti nel loro manifestarsi, delle creazioni appena germogliate.