Exit
Seletti-Toilet-Paper_8
Design & Architecture

Toilet Paper

Il marchio di oggettistica Seletti, grazie alla collaborazione con l’artista Maurizio Cattelan e il fotografo Pier Paolo Ferrari, autori della dirompente rivista “Toilet Paper” è diventato laboratorio sperimentale…

Read more
Fashion

I reduci di Prada

La sfilata uomo di Prada ha portato in passerella una moda “tragica”, imperfetta. Non dandy, ma reduci, spiaggiati, con le toppe ai gomiti e con il cappellino da marinaio in testa. Il teatro di questa sfilata “scomoda”…

Read more
Vahan-Theatrical-Fashion_1
Fashion

Moda Teatrale

Nella moda di alcuni stilisti esordienti semplicità e praticità lasciano il posto a espressioni di tipo teatrale, quasi che l’abito sia il costume per una mascherata, capace di toccare le espressioni…

Read more
Joe Kramm/R & Company. Can you please send me a link when it is published? Thanks! Lily Bill Nyeland large double dune sculpture from the Afreaks series.
Art & Graphic

Creature extrarrestri

li Haas Brothers, Nikolai e Simon, i bizzarri fratelli di Los Angeles, proseguono nella loro deriva estetica. Alla Design Triennale “Beauty” del Coopere Hewitt Museum di New York…

Read more
Editoriale

Eclettismi

Fratelli Campana, Ofidia Side table
Design & Architecture

Design ibrido

Fernando e Humberto Campana, i due fratelli brasiliani, ormai famosi ai quattro angoli del mondo, si rivelano fervidi di nuove sorprese create contaminando i riferimenti alla loro terra…

Read more
Art & Graphic

La reinvenzione del tappeto

L’artista Faig Ahmed, nativo di Baku in Azarbaijan, abile tessitore di tappeti, esprime il suo estro reinventando i classici tappeti mediante distorsioni …

Read more
Coliac black pois shoes
Fashion

Scarpe ingioiellate

Anche la scarpe si ingioiellano. Niente di strano, basti pensare alle calzature del marchio Caovilla, veri e proprio gioielli da calzare, con suole ricoperte di polvere di Swarovski, segno distintivo della griffe veneta…

Read more
Close
Go top

The Moodboarders è un occhio spalancato sul mondo del progetto in tutte le sue multiformi declinazioni, capace di cogliere, anche nel quotidiano, lo straordinario. È la misura della temperatura epocale. È l’antenna sensibile capace di captare le tendenze sul nascere, i talenti che sbocciano, le estetiche trascurate. Non saggi, ma appunti veloci per sintonizzarsi sul ritmo del nostro tempo. Abbiamo viaggiato un anno senza fermarci e perché di questo viaggio non si smarrisca il ricordo abbiamo deciso di editare una versione cartacea. Abbiamo eliminato l’episodico, l’effimero e il fugace, cercando di mantenere la varietà degli argomenti e il loro fluido susseguirsi, di preservare la sorpresa delle scoperte, degli eventi colti nel loro manifestarsi, delle creazioni appena germogliate.