Exit
Gli interni del Geales Dubai sono stati progettati dallo studio multidisciplinare LW.
Food

Geales Dubai, stile British

La bontà e lo stile del ristorante Geales valicano i confini nazionali e approdano negli Emirati Arabi Uniti. La storia del Geales inizia nel 1939 quando venne ..

Read more
Hair-Highway-studio-Swine_1
Design & Architecture

Hair Highway, Studio Swine

La Cina è la più gran importatore di legno tropicale, e la più gran esportatore di cappelli umani.

Read more
Derivato originalmente dalla linea THE PALM, firmata da Shafar, e trasformato in un corpo di fenicottero, MR. & MRS. FANTEER sono una composizione di trasformazione
Design & Architecture

Khalid Shafar

Nato a Dubai negli Emirati Arabi Uniti nel 1980, Khalid, diplomato all’American Business University di Dubai, ha iniziato a lavorare nel marketing e ..

Read more
Editoriale

Worldwide

Le persiane che chiudono le finestre sono state realizzate artigianalmente secondo la tradizione locale.
Travel & Places

Lantern Hotel: giochi di vuoti e pieni

A Kuala Lumpur, un lotto di terreno nella China Town locale ritorna a nuova vita grazie all’apertura dell’accogliente Lantern Hotel. In passato il sito era ..

Read more
metal rock muffin by Micheal Young
Art & Graphic

Mostra di Michael Young

La mostra dedicata a Michael Young, curata da Maria Cristina Didero, al Grand Horn racconta l’esperienza progettuale di questo designer inglese, stabilitosi a Hong Kong…

Read more
JP Mika, Kiese na kiese (Le Bonheur et la Joie), 2014. Oil and acrylic on canvas, 168.5 x 119 cm. Pas-Chaudoir Collection, Belgique. © JP Mika.
Art & Graphic

Beauté Congo

La Fondation Cartier di Parigi ha proposto sino al 10 gennaio una mostra dedicata alla vitalità artistica della Repubblica democratica del Congo, esplorando..

Read more
Korea-Now-Paris-exhibition_3
Fashion

Korea Now

Nell’anno 2015/2016 dedicato ai rapporti tra Francia e Korea, l’esposizione al Museo delle Arti Decorative di Parigi “Korea Now”…

Read more
Nella lobby, il passato produttivo dell’edificio viene richiamato dall’installazione di migliaia di libri alle pareti e attorno a un’altissima colonna portante.
Travel & Places

Paper Factory Hotel, carta canta

New York è una metropoli in continuo movimento. Manhattan è di certo il suo cuore pulsante, ma da ormai diversi anni ci sono zone degli altri borough che..

Read more
Modern London, by Faliero Sarti
Fashion

Foulard dal mondo

Il lanificio Faliero Sarti è un’azienda storica toscana, specializzata nella produzione di tessuti per l’alta moda e il prèt à porter in fibre pregiate. Con l’ingresso di …

Read more
Volez-Voguez-Voyagez-Vuitton_7
Fashion

Volez, Voguez, Voyagez

E’ il titolo luminoso sulla facciata del Grand Palais di Parigi, che ospita sino al 21 di febbraio una lussuosa retrospettiva della Maison Louis Vuitton…

Read more
Aga Khan Museum
Art & Graphic

Le meraviglie dell’Aga Khan Museum

Uno spazio interamente dedicato all’arte e alla cultura islamica ha recentemente aperto i battenti a Toronto, in Canada. Si tratta dell’Aga Khan Museum, un’istituzione fortemente voluta da Sua Altezza Aga Khan…

Read more
Object 03 by Karen Chekerdjian
Art & Graphic

Karen Chekerdjian

Libanese di origine armena, studi alla Domus Academy di Milano, Karen minuta e delicata, realizza pezzi unici artistici di design, prevalentemente in metallo, che espone in gallerie e vende in un suo spazio a Beirut…

Read more
Garage Museum Contemporary Art
Art & Graphic

Il passato e il futuro del Garage Museum

Da rovina dell’epoca del Soviet a istituzione culturale di respiro internazionale. Parliamo del Garage Museum of Contemporary Art di Mosca. Situato nel cuore del Gorky Park, il museo occupa un padiglione…

Read more
Close
Go top

The Moodboarders è un occhio spalancato sul mondo del progetto in tutte le sue multiformi declinazioni, capace di cogliere, anche nel quotidiano, lo straordinario. È la misura della temperatura epocale. È l’antenna sensibile capace di captare le tendenze sul nascere, i talenti che sbocciano, le estetiche trascurate. Non saggi, ma appunti veloci per sintonizzarsi sul ritmo del nostro tempo. Abbiamo viaggiato un anno senza fermarci e perché di questo viaggio non si smarrisca il ricordo abbiamo deciso di editare una versione cartacea. Abbiamo eliminato l’episodico, l’effimero e il fugace, cercando di mantenere la varietà degli argomenti e il loro fluido susseguirsi, di preservare la sorpresa delle scoperte, degli eventi colti nel loro manifestarsi, delle creazioni appena germogliate.