Exit
Hermes_1
La mostra Hermes petit h illustra come arredare una casa piena di fantasia, spazi creativi e ispirazioni

Incaricato dal petit h division di Hermes di realizzare un’esposizione autunnale, il gruppo di designer Benwu Studio ha progettato un’istallazione che occupa tutto il piano terra dello store di Shanghai (Huauhai Rd. M) per permettere ai visitatori di osservare più da vicino la creatività unica e artigianale del brand.
Fondato da Pascale Mussard, l’atelier Petit H, grazie all’alchimia di elementi già esistenti e intuizioni artistiche, rinnova, recupera e reinventa forme e usi dei materiali. È con questo concetto che lo studio Benwu ha creato un suggestivo scenario di foglie d’oro usando scarti di pelle di Hermes. Fondato a New York nel 2011 dai designer cinesi Hongchao Wang e Peng You, lo studio Benwu ha ora sede sia a Bejing che a Shanghai e mostra una particolare competenza nel lavorare con prodotti di lusso, mobili e progetti di interior.

Hermes_2
Barche a vela, sgabelli e piastrelle fatte a mano arredano e decorano gli interior dello store di Shanghai
Ironiche auto d’epoca d’arredamento sono disegnate e realizzate da abili artigiani utilizzando colori contrastanti.
Ironiche auto d’epoca d’arredamento sono disegnate e realizzate da abili artigiani utilizzando colori contrastanti.
quote
Non mancano tra gli interior dell’exhibition di Petit H anche gli animali, cani colorati e eleganti e capre che si affacciano dai muri.
Non mancano tra gli interior dell’exhibition di Petit H anche gli animali, cani colorati e eleganti e capre che si affacciano dai muri.
Diversi sono i capi di abbigliamento presenti all’interno dell’esposizione, che mostra come il brand sia capace di reinventare forme e usi dei materiali
Diversi sono i capi di abbigliamento presenti all’interno dell’esposizione, che mostra come il brand sia capace di reinventare forme e usi dei materiali
Petit h incontra l’ingegno creativo per dar vita a una serie di oggetti di design fantasiosi e colorati, capaci di riportare con il pensiero ad una elegante infanzia
Petit h incontra l’ingegno creativo per dar vita a una serie di oggetti di design fantasiosi e colorati, capaci di riportare con il pensiero ad una elegante infanzia
Alcune tra le opere esposte si ispirano liberamente, per la creazione di figure animali, all’arte dell’origami
Alcune tra le opere esposte si ispirano liberamente, per la creazione di figure animali, all’arte dell’origami
quote
Rugosa e realistica creazione canina in cuio esposta nello store di Shanghai (Huauhai Rd. M)
Rugosa e realistica creazione canina in cuio esposta nello store di Shanghai (Huauhai Rd. M)
Benwu Studio ha cercato di ricreare nello store di Shanghai un ambiente naturale, una foresta di pelle colorata.
Benwu Studio ha cercato di ricreare nello store di Shanghai un ambiente naturale, una foresta di pelle colorata.

Dove: Huai Hai Zhong Lu, Shanghai, No. 217, Hermes House

Incaricato dal petit h division di Hermes di realizzare un’esposizione autunnale, il gruppo di designer Benwu Studio ha progettato un’istallazione che occupa tutto il piano terra dello store di Shanghai (Huauhai Rd. M) per permettere ai visitatori di osservare più da vicino la creatività unica e artigianale del brand.
Fondato da Pascale Mussard, l’atelier Petit H, grazie all’alchimia di elementi già esistenti e intuizioni artistiche, rinnova, recupera e reinventa forme e usi dei materiali. È con questo concetto che lo studio Benwu ha creato un suggestivo scenario di foglie d’oro usando scarti di pelle di Hermes. Fondato a New York nel 2011 dai designer cinesi Hongchao Wang e Peng You, lo studio Benwu ha ora sede sia a Bejing che a Shanghai e mostra una particolare competenza nel lavorare con prodotti di lusso, mobili e progetti di interior.

Torna al sommario de "Ornamenti domestici"
Close
Go top

The Moodboarders è un occhio spalancato sul mondo del progetto in tutte le sue multiformi declinazioni, capace di cogliere, anche nel quotidiano, lo straordinario. È la misura della temperatura epocale. È l’antenna sensibile capace di captare le tendenze sul nascere, i talenti che sbocciano, le estetiche trascurate. Non saggi, ma appunti veloci per sintonizzarsi sul ritmo del nostro tempo. Abbiamo viaggiato un anno senza fermarci e perché di questo viaggio non si smarrisca il ricordo abbiamo deciso di editare una versione cartacea. Abbiamo eliminato l’episodico, l’effimero e il fugace, cercando di mantenere la varietà degli argomenti e il loro fluido susseguirsi, di preservare la sorpresa delle scoperte, degli eventi colti nel loro manifestarsi, delle creazioni appena germogliate.